IL RITRATTO DI LADY GAGA

Da il 11 maggio, 2012

Lady Gaga a ruota libera. Senza peli sulla lingua né baffetti bellamente dissimulati sopra le labbra.

La pop star dei due mondi, dopo aver dichiarato, in ordine sparso, di esser stata bulimica e vittima di bullismo ai tempi del liceo, nei giorni scorsi è tornata a esternare in universo-visione di sesso, amore e cocaina. Praticamente la composizione chimica di un buon disco dell’estate che si rispetti. “Ero molto depressa quando avevo a 19 anni. Tornavo nel mio appartamento e rimanevo seduta lì. Ero silenziosa e sola. Non mi muovevo. C’eravamo solo io e il mio piano. Avevo una tv che lasciavo sempre accesa per avere l’impressione che ci fosse qualcuno con me”.

Subito dopo la cocaina. Dipendenza durata però poco. “Era come se la droga fosse un’amica. Non l’ho mai fatto con altre persone. È un modo terribile di riempire un vuoto, perché lo amplifica, non è reale”.

E gli uomini, e il sesso? Un cantiere aperto. “Tutti pensano che io sia una maniaca della musica pop sessualmente forte, e lo sono, ma io non mi sono goduta il sesso fino a una certa età” – ha rivelato Lady Gaga. “Penso ai tempi del liceo. Cercavo di capire come essere donna. Io oggi invito i miei fan ad aspettare. Aspettate di essere grandi abbastanza per sapere come ci si sente e cosa significa davvero”.

Gaga, uh-la-la!

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*