MUSICA CONTRO LE MAFIE, IL DOCUMENTARIO

Da il 3 dicembre, 2013

mvsmMusica contro le mafie è un progetto che nasce con l’intento di unire sotto la bandiera della legalità le voci di tanti artisti italiani. L’iniziativa si divide, ad oggi in 3 blocchi: il Premio (giunto alla sua quarta edizione), Il Libro/cd uscito lo scorso anno ed infine il documentario che uscirà a gennaio 2014.

Gli artisti diventano testimoni di un messaggio di impegno e consapevolezza, di riflessione e invito alla “cittadinanza attiva”. La musica per veicolare messaggi profondi, per captare e suonare desideri di giustizia, per scuotere dall’indifferenza dall’apatia e dalla rassegnazione.

Nei due trailer compaiono tra gli altri Marlene Kuntz, Paolo Rossi, Fiorella Mannoia, Brunori sas, 24 Grana, Subsonica, Bandabardò, Roy Paci, Madaski (Africa Unite), Cisco e Sud Sound System.

Musica contro le mafie è un contesto di cui tutti possono essere autori; un’associazione che grazie all’impegno degli artisti coinvolti da sostegno ed è, a sua volta, sostenuta da Libera (Associazioni, nomi e numeri contro le mafie).

Il documentario “Musica contro le mafie” (eccolo qui: http://www.youtube.com/watch?v=anUr8vlDGrY) sarà presentato in anteprima nazionale sabato 7 dicembre alle 15:30 al MEDIMEX di BARI: un viaggio, un percorso, una moltitudine di voci, di luoghi e di contesti; cosa può fare la Musica contro le mafie?

L’appuntamento del Medimex sarà inoltre l’occasione per premiare i vincitori del Premio Musica Contro le Mafie 2013. I quattro vincitori di questa edizione sono Pupi di Surfaro, Lomè, Original Sicilian Style e Sara Velardo. Vengono inoltre assegnate due menzioni speciali a Maurizio Albanese e ai Cambio di Rotta. Tra i premi speciali assegnati dai partner Kiss Kiss, Mei, Arci, On Mag Promotion: Sara Velardo, Maltese, Lomè, Gill, Lino Davide e Viamedina, Maurizio Albanese e Original Sicilian Style.

Prodotto da Mkrecords, il documentario “Musica contro le Mafie” nasce da un idea di Gennaro de Rosa che è anche il curatore in collaborazione con Marco Verteramo e Marco Ambrosi; la regia è stata affidata a Claudio Metallo.

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*