IL PREMIO “TORRI CAMUZZI” VA A SIMONA A MOLINARI

Da il 22 ottobre, 2012

 Il Premio Torri Camuzzi 2012 sarà assegnato alla giovane Simona Molinari, una delle voci più belle del jazz e del pop d’autore italiano.  La cantante, nata a Napoli, cresciuta a L’Aquila e approdata a Sanremo nel 2009 nella sezione Giovani Proposte, ritirerà il premio domenica 18 novembre alle 21 presso il cinema Massimo di Pescara. Per l’occasione si esibirà in concerto nel suo “Sola me ne vo per la città tour”, che ha già registrato il tutto esaurito in jazz club storici come il Grappa’s Cellar di Hong Kong, il Brown Sugar di Pechino e il Blue Note di Tokyo. Il costo del biglietto (posto unico) è di 14 euro; in via del tutto eccezionale è di 10 euro + 2 se acquistato in prevendita, a partire da lunedì 15 ottobre, nel circuito Booking Show o presso il cinema teatro Massimo (dettagli su www.festivaldelleletterature.com). L’iniziativa rientra infatti nel contesto dell’imminente Festival delle Letterature dell’Adriatico, organizzato dall’associazione “Mente Locale“.

Simona Molinari, classe 1983, ha debuttato come protagonista nel musical “Jekyll e Hyde”, girando tutta la penisola insieme a Giò Di Tonno. Dopo la brillante performance al 59esimo Sanremo nel febbraio del 2009 con il brano “Egocentrica”, ha partecipato all’evento “Amiche per l’Abruzzo”, organizzato da Laura Pausini a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma. Ha calcato il palco del Premio Mogol, del Premio Lunezia e del Premio Carosone e ha affrontato un tour di grande successo in Asia nel 2010 e nel 2011. Del giugno 2010 è il suo secondo album, “Croce & Delizia” (vincitore di un disco d’oro), che contiene partecipazioni importanti come quelle di Fabrizio Bosso e di Ornella Vanoni. Dopo il successo estivo del singolo “Forse”, il 18 ottobre 2011 Simona Molinari ha pubblicato il suo terzo album, “Tua”, prodotto da Carlo Avarello per Atlantic/Warner music, che ha visto la partecipazione di artisti di fama internazionale come Danny Diaz, il pianista Dado Moroni e Peter Cincotti.

Il Premio “Torri Camuzzi” è giunto alla seconda edizione ed è assegnato, in concomitanza con il Festival delle Letterature dell’Adriatico, a un personaggio che nel corso dell’anno si sia distinto, tramite l’unione di musica e parole, con la sua visione “dall’alto” rispetto al panorama artistico italiano. Il Premio prende infatti spunto dalle Torri Camuzzi, il risultato finale di tre anni di lavori e di riqualifica ad opera della Progeco Srl, che nel novembre 2012 aprirà finalmente alla città.

La prima edizione, nel 2011, vide come protagonista Francesco Baccini, che portò a Pescara il suo tour “Baccini canta Tenco”.

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*