AL MATTA ROCK D’AVANGUARDIA

Da il 5 aprile, 2012

Stasera dalle 22 nello spazio Matta (ex Mattatoio), in via Gran Sasso a Pescara,

si officia l’Avantgarden Festival, a cura dell’etichetta indie Grammofono alla nitro, di Phtv e dell’associazione culturale I Polaroidi.

Sul palco due interessantissime band sperimentali, d’avanguardia appunto: i francesi Le Singe Blanc, e gli italianissimi Dispo.

Le Singe Blanc, artefici di un “regressive rock”, è un trio formato da Vincent (basso), Thomas (basso) e Kévin (batteria), e dal 2000 è ritenuto il combo più elettrizzante mai uscito dalla cittadina di Metz. “Immaginatevi una batteria che prima colpisce e poi si arresta in modo spasmodico, dialogando serratamente con due vorticosi bassi che intrecciano linee e stoccate in una maniera che potrebbe ricordare gruppi come Sabot o NomeansNo, se non fosse per quell’aggiunta di schizofrenia incontenibile che li porta senza (apparente) soluzione di continuità a passare da pezzi tiratissimi ad andamenti surf fino a movimenti meccanici à la Devo”.  A suon di “regressive rock” i Nostri hanno bazzicato tutti i bar e gli squat della Francia prima di cominciare a girare per l’Europa, la Cina e, quest’anno, anche negli States.

Gli italiani Dispo invece si muovono tra il new progressive alla  Usaisamonster e Ahleuchatistas, il post rock  scuola Chicago anni ‘ 90 (Tortoise e Polvo) e il math rock moderno (vedi alla voce Battles), con un peculiare gusto per le melodie sghembe alla Deerhoof. Nel corso della loro carriera hanno diviso il proscenio con gruppi del calibro di Zu, Clinic e Old Time Relijun, diventando un piccolo nome di culto nel panorama underground capitolino, e non solo.

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*