SGT PEPPER RELOADED

Da il 3 aprile, 2012

Messo in commercio il primo giugno del 1967, quasi 45 anni fa, Sgt Peppers Lonely Hearts Club Band dei Beatles rappresenta al tutt’oggi uno degli album più affascinanti, misteriosi, cifrati e spartiacque della storia della pop music. Se non la sua vetta suprema.

La leggenda di questo disco deve molto anche alla sua copertina, una specie di trasfigurata foto iconografica di gruppo dell’Inghilterra “swinging” di quei fantastici anni sessanta. Tra le tante “celebrities” accatastate insieme, c’erano Karl Marx, Marylin Monroe, Oscar Wilde, Bob Dylan, Edgar Allan Poe. La cover, che fu poi saccheggiata e parodiata in mille modi e occasioni, fu firmata dal celebre pop artist sir Peter Blake. Blake ha appena compiuto ottant’anni e ha voluto realizzare una copertina-reloaded di Sgt Pepper,come sarebbe nel 2012. Ridefinendo così l’establishment della cultura popolare britannica: spazio quindi ai Noel Gallagher, agli Eric Clapton e agli Elvis Costello, ma anche ai nuovi agnelli sacrificali dello showbiz come  Amy Winehouse e Alexander McQueen. E poi Ian Curtis dei Joy Division, l’attrice Helen Mirren, la creatrice di Harry Potter J.K. Rowling e, dei Beatles, soltanto il baronetto Paul McCartney, ma con tanto di figlia, la stilista Stella.

Una differenza sostanziale, però, c’è. Se la cover originale del ’67 venne realizzata incollando pezzi di cartoncino e colorando tutte le sagome manualmente, questa del 2012 è stata fatta al computer.


About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*