UN FILM PER CHET BAKER, IL JAZZISTA BELLO E DANNATO

Da il 19 dicembre, 2013

M-Jazz 1 Chet BakerNon voleva essere un mito Chet Baker,

genio e sregolatezza del jazz melodico,

bello e dannato, da giovane, e poi soltanto dannato,

tossicomane capace di vertigini liriche inesorabili e pazzesche,

passato più volte per Pescara, l’ultima volta negli anni ottanta, ricordano spesso i fortunati che c’erano.

Morì 25 anni fa ad Amsterdam (fu suicidio):

il suo sangue era abbondantemente mischiato a cocaina ed eroina.

Adesso un film, girato poco prima di morire, lo ritrae immerso nella sua musica,

illuminato dal bianco e nero di un’altra star, il fotografo Bruce Weber.

Quel film, Let’s get Lost,

osannato dalla critica e ripresentato restaurato alla Mostra del cinema di Venezia 2013,

esce per la prima volta in home video da Lucky Red.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*