Viaggio in camper: qualche itinerario da sogno

Da il 24 Giugno 2019

camperViaggio in camper. L’offerta turistica all’epoca della globalizzazione risponde ormai alle  richieste provenienti da un’utenza sempre più curiosa e agguerrita. C’è chi ancora si “accontenta” delle spiagge nostrane, chi delle montagne o dei laghi. Altri, infine, si sobbarcano lunghissimi volo, con annessi fusi orari squassa-intestino. Alla ricerca di atolli prossimi al de profundis per via dell’inesorabile innalzamento degli oceani.

In questa sede, essendo seguaci del concetto di viaggiare lenti, ci occuperemo dei camperisti. Cioè quei viaggiatori che preferiscono muoversi in assoluta libertà a bordo di mezzi più o meno confortevoli (dipende dalle possibilità economiche). Scorrazzando senza fretta lungo itinerari conosciuti o ricercandone altri poco battuti dal turismo di massa.

Curiosando su Yescape, una piattaforma molto attiva trai cultori del camper-sharing, cioè di coloro che non possiedono un proprio mezzo ma ne condividono uno con altri, abbiamo scovato alcuni itinerari tra i meno sfruttati che sottoponiamo all’attenzione del lettore. Il viaggio in camper è una categoria dello spirito.

Per prima, invitiamo a percorrere la Ruta de los Pueblos Blancos. Il percorso si snoda tra la valle di Ronda e i pendii del Parco Naturale della Sierra di Grapaluna. All’interno di un’area di origine carsica ricca di gole spettacolari, foreste di abeti e numerose specie animali protette.- U’immersione nella storia della Spagna meridionale, tra arte rupestre preistorica, antiche strade romane e borghi dai nomi arabeggianti.

Con i suoi 360 km, la Romantische Strasse 550 attraversa il sud della Germania, dalla Baviera al Baden-Wuttenberg. Lungo la strada incontra cittadine con case a graticcio e tetti spioventi che mantengono intatte la struttura medioevale. Ma anche antichi monasteri e borghi di origine romana.

La Wild Atlantic Way collega il nord al sud dell’Irlanda. Misura 2500 km. ed evidenza appieno quelle che sono le bellezze naturali e paesaggistiche del paese. Da una parte, c’è la forza delle onde che s’infrangono sulle scogliere. Dall’altra il cielo: un’esperienza da vivere con spirito on the road, quindi con estrema libertà e tanta voglia di scoprire l’Irlanda da cartolina.

In Portogallo suggeriamo l’Estrada National 2, che collega il sud al nord del paese da Charles a Faro. Un itinerario di 700 km. attraverso una trentina di piccoli borghi, con dislivelli anche sensibili che, dai vigneti della valle del Douro alle spiagge dell’Algarve, permette di ammirare il vero volto del paese.

I 500 km. della North Coast 500 attraversano in maniera circolare sei regioni delle Highlands. Tra maestose brughiere spazzate dal vento e porticcioli di pescatori il viaggiatore scoprirà la Scozia autentica.

Della Francia indichiamo la Route Napoleon che, dalla CostaAzzurra alle Alpi, ripercorre l ’itinerario seguito da Napoleone Bonaparte dopo la rocambolesca fuga dall’Elba.

Infine, dell’Italia segnaliamo la celeberrima via Francigena, però percorsa al contrario. Cioè da Roma a Reims (quindi in Inghilterra) passando per le colline toscane, le Crete senesi, Losanna, ecc.

Bene, non rimane che augurare a tutti un buon viaggio in camper!

About Dieffe

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *