Zurigo in estate si trasforma in un enorme parco acquatico

Da il 19 Luglio 2019

zurigoZurigo, in estate, si trasforma in un parco acquatico urbano, circa 30 stabilimenti balneari sul lago e sui fiumi e 20 piscine all’aperto ne fanno una delle città con la più alta densità di luoghi dove poter nuotare per abitante.

  1. È tradizione di Zurigo fare il bagno nelle acque limpidissime del Lago attorniati da un panorama al­pino rilassante oppure nuotare nel cuore del centro,
  2. lungo la Limmat, tra edifici e monumenti storici.
  • Non c’è quindi da stupirsi che l’acqua sia dai tempi dei romani, che qui aprirono le prime terme,
  • un vero culto per gli abi­tanti del posto, dopotutto questa è la città con più di 1.200 fontane di acqua potabile.

Zurigo e Gli zurighesi amano i loro “Badi” (stabilimenti balneari) e anche i turisti possono trovare il più adatto alle loro esigenze scegliendo nella vasta offerta.

  • Tra i tanti disponibili aperti sia a donne che a uomini, ve ne sono alcuni dedicati ad una clientela ristretta e considerati delle vere e proprie “chicche” da non perdere.
  • Inondato di sole e con vista sulla Chiesa di Grossmunster, il Frauenbadi è riservato esclusivamente alle donne.
  • È il più antico stabilimento della città costruito nel 1837 come piccolo “bagno per signore” e ancora oggi riservato esclusivamente a un pubblico femminile.
  • Lo stabili­mento fluviale presso lo Schanzengraben, invece, è una piccola oasi balneare in legno, costruita nel 1864, che di giorno fa entrare solo uomini.

Al tramonto entrambe le location, come tanti altri “Badi”, aprono i battenti a uomini e donne per concludere in bel­lezza la giornata circondati da acque limpide, ascoltando buona musica e con un bicchiere di birra fresca in mano.

  • Nei cosiddetti “Badi-Bar”, come li chiamano gli zurighesi, è possibile godersi concerti, letture o film con un cocktail in mano
  • e il sollievo della lieve brezza lacustre. Oppure si può chiacchierare con gli amici, mentre lo sguardo vaga sulle acque scintillanti e sul sole che tramonta dietro le Alpi.

Per gli sportivi il Lago di Zurigo e i due fiumi Limmat e Sihl sono adatti a numerose attività acquatiche.

Mentre i fiumi si prestano particolarmente al nuoto e a giri in gommone, il lago è più adatto a rilassarsi sul materassino gonfiabile. Negli ultimi anni, poi, lo stand-up-paddling (SUP) è diventato una disciplina di gran moda sul Lago di Zurigo. Chi preferisce la velocità e l’avventura può scegliere tra wakeboard, wakesurf o sci d’acqua, mentre coloro che non amano particolarmente il contatto diretto con l’acqua possono optare per una gita in barca a vela, in traghetto, in canoa o kajak, oppure per un bagno di sole in spiaggia.

Dopo una rilassante tappa presso uno dei tanti centri wellness di Zurigo o nelle famose Hurlimann Thermalbad & Spa tra i mattoni di un vecchio birri­ficio trasformato in centro benessere,

la giornata si chiude con una cena circondati da un panorama impagabile e allietati da una brezza rinfrescante.

Insieme all’estate tornano infatti anche i popolari ristoranti all’aperto, molti dei quali in riva al lago o lungo i fiumi. I Bar open-air aprono i battenti ai primi raggi di sole della stagione e propongono piatti stagionali con prodotti locali o internazionali. Questi ristoranti e bar creativi diffondono un’atmosfera vacanziera, accogliendo sia turisti sia abitanti del posto, in cerca di relax.

About Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *