AMANDO, ODIANDO PABLO ESCOBAR

Da il 4 gennaio, 2018

52b2cf49-5f7b-424b-b4ce-51c972a8e073Esce a fine mese per Giunti il libro di Virginia Vallejo “Amando Pablo, odiando Escobar”.

Trama.

2006. Un aereo della DEA trasferisce in tutta segretezza negli USA Virginia Vallejo, testimone chiave di due tra i più importanti processi politici della Colombia: l’omicidio di un candidato alla presidenza e l’attacco al Palazzo di Giustizia condotto dai narcos di Pablo Escobar che ha provocato un centinaio di vittime.

È il culmine di una storia iniziata molti anni prima, quando Virginia, la donna più contesa dai rotocalchi del paese, resta folgorata dal capo del cartello di Medellín: un uomo dal fascino magnetico, politico rampante, corruttore, assassino, amante appassionato che gode della fama di “Robin Hood” per le sue iniziative a beneficio dei derelitti delle bidonville.

L’incontro con il Re della cocaina avvia il racconto di un amore fatale, di una sfrenata vertigine di ricchezza, violenza, perdizione che tiene avvinghiati due amanti clandestini negli anni di una guerra senza esclusione di colpi tra gli Stati Uniti, lo stato colombiano e i cartelli della cocaina.

Virginia Vallejo ripercorre, alternando humour e lacerante rimpianto, la sua vita a fianco di un criminale perverso e carismatico che la colma di doni e la minaccia, le regala poesie di Pablo Neruda, ne fa la sua regina, esercita su di lei una sottile violenza psicologica, ne fa una complice degli inconfessabili intrecci tra politica e criminalità.

 VIRGINIA VALLEJO è stata la conduttrice più famosa della TV colombiana. Amante di Pablo Escobar, il capo del cartello di Medellín, ricca, intelligente e sicura del suo fascino ha avuto un’intensa storia d’amore anche con un altro boss dei narcos colombiani.

Ha pagato per le sue scelte: non ha più lavorato in TV e oggi vive in esilio per aver denunciato le complicità tra alcuni presidenti della Colombia e i grandi cartelli del narcotraffico. Amando Pablo, odiando Escobar è il suo primo libro.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*