BARICCO, VOLO, FLORIS. AL FESTIVAL DELLE LETTERATURE

Da il 29 ottobre, 2013

alessandro bariccoGiornalismo, fumetti, narrativa, web, politica, poesia: sono solo alcune delle letterature possibili che saranno rappresentate a Pescara la prossima settimana da esponenti di spicco del panorama culturale italiano.

È stato svelato il cartellone completo del Festival delle Letterature dell’Adriatico, che  si svolgerà a Pescara dal 7 al 10 novembre e che anche quest’anno è diretto da Vincenzo D’Aquino e Giovanni Di Iacovo, con la superconsulenza di Luca Sofri.

E in questa edizione è destinata ad allargarsi anche la geografia degli spazi del Festival: non più soltanto Pescara Vecchia, che resterà comunque il fulcro col Circolo Aternino, Casa d’Annunzio, il Petruzzi e il Museo delle Genti; ma largo anche al Matta, all’Auditorium Flaiano, al Circus e al Massimo, a Piazza Salotto e a locali e boutique.

Composito e di sicura presa popolare il programma.

Tra gli ospiti di maggior rango, in ambito squisitamente letterario,

ricordiamo Silvia Avallone, già autrice di Acciaio (premio Campiello opera prima e seconda nello Strega del 2010),

Mario Desiati (finalista allo Strega 2011)

e Paolo Di Paolo (finalista all’ultima edizione del premio Strega). I primi due saranno ospiti al circolo Aternino rispettivamente alle 19 e alle 18 di sabato 9 novembre; Di Paolo a Casa d’Annunzio alle 18 di venerdì 8.

E poi gli eventi speciali.

Sabato 9 novembre alle 21, in occasione dell’incontro con Fabio Volo presso il cinema teatro Circus, sarà possibile donare almeno un libro di letteratura per l’infanzia, che andrà a rimpinguare la libreria allestita nel corridoio dell’unità operativa di chirurgia pediatrica dell’Ospedale di Pescara.  L’ingresso è gratuito ma su posto numerato, da ritirare il giorno prima.

Come val la pena di ricordare il concerto di Max Gazzè, a pagamento, che chiuderà idealmente il Festival domenica 10 alle 21 al Massimo;

e gli altri due appuntamenti musicali, anche questi a (moderato) pagamento,

quello con Andrea Rivera (venerdì 8) e quello con lo chansonnier di Cuneo Gianmaria Testa (sabato 9), entrambi alle 21 ed entrambi all’Auditorium Flaiano.

Mentre sabato 9 novembre alle 11 Ilaria Cucchi sarà nello Spazio Matta per parlare di suo fratello Stefano, ritrovato inopinatamente morto dopo una settimana dall’arresto per possesso di stupefacenti. La visita di Ilaria Cucchi si inserisce nel quadro dell’iniziativa sposata dal Festival delle Letterature di Pescara #iosonoCucchi: dall’8 al 10 novembre sarà steso in piazza Salotto un tappeto di 100 mq, sul quale centinaia di autoscatti dei membri dei social network comporranno il volto di Stefano.

Confermatissimo al Festival delle letterature il giornalista Luca Sofri, al timone della sezione “Un grande Paese”: il direttore del quotidiano online “Il Post” incontrerà giornalisti e scrittori per conversare sul presente e sul futuro dell’Italia.

Discorrerà di letteratura domenica 10 novembre alle 17 al cinema Massimo insieme allo scrittore-star-grande affabulatore Alessandro Baricco, per la prima volta ospite del FLA2013 (questo l’hashtag su twitter del Festival), ingresso su posto numerato da ritirare il giorno prima per l’autore di Oceano Mare; e di politica sia venerdì 8 alle 18 al Matta con Giovanni Floris, conduttore di Ballarò, che sabato 9 alle 17, sempre al Matta, con Corrado Formigli di Piazzapulita e Giuseppe Cruciani, la caustica voce de La Zanzara.

Domenica 10 alle 19.30, al Petruzzi, chiuderà la sezione “Un grande Paese” il rendez-vous del figlio di Adriano con Riccardo Luna, già direttore del Wired italiano, giornalista di riferimento nel settore “digitale e start-up”.

Massimiliano Panarari, commentatore del quotidiano “La Stampa”, docente e consulente di comunicazione politica, dirigerà invece la sezione “Le culture e la città”; al centro del riflettere il marketing territoriale culturale e lo sviluppo dell’identità urbana: appuntamento sempre alle 19  al circolo Aternino , con i docenti universitari Enrico Mannari e Michele Sorice; e, a Casa d’Annunzio, sabato 9 novembre con o scrittore e giornalista Antonio Calabrò, , e domenica 10. col il giornalista Giorgio Zanchini.

Numerosi poi gli ospiti nella sezione Abruzzo L.O.C. (Letteratura di Origine Controllata), autori abruzzesi pubblicati da case editrici nazionali come San Paolo (Giovanni D’Alessandro venerdì 8 novembre sarà al WP Store alle 19:15 con “La tana dell’odio”) o Piemme (al Circolo Aternino, alle 19 Enzo Verrengia venerdì 8 novembre presenterà “L’eredità di Hyde”. Nella sezione sono inclusi incontri “a Km 0”, ossia presentazioni di libri di autori abruzzesi pubblicati da case editrici locali come Tracce, Ianieri, Noubs, Galaad.

Una sezione sarà, come da Ozio anticipato, interamente dedicata ai fumetti. Si intitola Pics (Pescara Intergalactic Comic Show), e prevede mostre tematiche, incontri con fumettisti e illustratori, esposizioni multimediali e installazioni.

Evento-vetrina di questa rassegna collaterale, l’incontro con Gianni Pacinotti, in arte Gipi, venerdì 8 novembre alle 21 al Petruzzi. Modererà un altra beniamina del “grande pubblic0 da casa”, Daria Bignardi.

E tutti i pomeriggi all’Aternino dalle 19.30, per la gioia della redazione di Ozio Magazine, torneranno gli aperitivi letterari. Degustazioni di vini autoctoni e assaggi gastronomici a filiera stretta, strettissima, in maniera assolutamente gratuita.

Anche questo è in fondo un modo per avvicinarsi alla letteratura, o meglio alle letterature, eventualmente.

 

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*