I WANNABE ROCCO SIFFREDI: GLI ITALIANI E IL SOGNO HARD

Da il 29 gennaio, 2013

Brigitta_Bulgari-13Si intitola “Io speriamo che me la chiavo” (144 pagine, 9,90 euro, 80144edizioni) un libro di fresca e bollente uscita che raduna the best of, o il bestiario che dir si voglia dei messaggi di aspiranti attori porno inviati alla Rabbit video,  la più importante casa di produzio­ne di video hard del nostro BelPaese.

Fioccano al suo interno, come prevedibile e come dispiegato fin dal titolo del volume, gli strafalcioni, gli anacoluti, le involontarie battute esilaranti. Italia, popolo di santi, poeti, navigatori, e aspiranti attori hardcore.

Da quando, una decina di anni fa e rotti, la Rabbit Video (quella, per intendersi, nella quale militarono Eva Henger, Rocco Siffredi, Selen ecc.) decise di schiudersi al Paese reale,  aprendo casting a luci rosse, è stata una valanga senza fine; in migliaia si accalcarono alle Poste, di metropoli o di campagna, per candidarsi a un provino; dare corpo, e che corpo, al sogno, all’ideale assoluto, l’occasione della propria vita. Tutti a spedire curriculum ritoccati per eccesso, foto bollenti amatoriali “in action”, foto-fallo-tessere, slogan auto-promozionali un po’ da muri dei bagni della stazione centrale, un po’ da film con Bombolo e Andy Luotto.

Eccovi qualche stralcio del libro:

Nicola: 
Salve,
mi chiamo Nicola, sono un ragazzo di 23 anni, alto 1,90 e con vari sogni nel cassetto.
Ogni volta che mi trovo in ragionamenti con ragazzi coetanei e non e gli dico cosa mi capita di fare nei rapporti sessuali, rimangono esterefatti, specie quando una volta ho detto ad un amico che avevo baciato una ragazza con le mestruazioni.
Credo vivamente che il sesso sia la cosa più bella in assoluto, perché credo che l’intera vita si aggiri intorno al sesso.

Antonio
Cara Rabbit video,
io sono un ragazzo di 19 anni di nome Antonio che vi scrive dopo aver visto “Trombate tricolori 2”, ed aver sentito, e soprattutto visto Paola di Foligno (*) (sentito no, perché non parlava), a cui interessavano ragazzi giovani da sverginare.

Siccome anche io, nonostante l’età, sono ancora un verginello, sarei molto, ma molto entusiasta di contattarla per un eventuale incontro, in cui possa essere “iniziato”. Spero che la mia proposta sia presa in seria considerazione, in modo da non continuare sempre a masturbarmi da solo davanti al video. Sono alto 1,83m, capelli scuri, occhi verdi, (penso) dotato, e il mio più grande sogno è leccare una passera umida.  
Se mi volete contattare:
Antonio

Fatta l’Italia, a unire gli italiani ci ha pensato la tv prima, la pornografia poi? A leggere questo libro, sembrerebbe quasi di sì.

About Maurizio Di Fazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*