LA GIORNATA DELLA LIBERAZIONE

Da il 25 aprile, 2012

Come è giusto che sia, fioccano oggi anche in Abruzzo, per commemorare la Resistenza, il ritorno della Democrazia, la Liberazione (dalla guerra e dal nazifascismo), i dibattiti, gli spettacoli teatrali, i convegni, gli incontri con gli studenti, i meeting di piazza. Nelle città come nei più sperduti paesini di montagna.  Tralasceremo qui le pur importantissime, classiche cerimonie istituzionali (deposizioni di corone, intitolazioni di monumenti o strade ai caduti, ecc.)

A Pescara c’è “Il lavoro, la libertà, la Costituzione, giornata di incontro, informazione e socialità promossa dalla Cgil provinciale, in piazza Sacro Cuore (fino alle 20; e nel tardo pomeriggio non mancheranno concerti, con una cover-band della Bandabardò,  e momenti di spettacolo); e lo spettacolo teatrale “Banditen. I partigiani che salvarono l’Italia” della Compagnia dei Guasconi, promosso dallAnpi in collaborazione con il Consiglio regionale, presso l’Auditorium De Cecco, in piazza Unione alle 18.

All’Aquila, da ricordare una mostra fotografica antifascista in collaborazione con l’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (Anppia). A Lanciano, alle 16.30, una Marcia della memoria; a Torricella Peligna, una Fiaccolata della pace e della solidarietà (alle 18); a Taranta Peligna, “25 aprile sempre!- Aperitivo resistente”, nel Sacrario della Brigata Maiella (dalle 18); a Gessopalena, il concerto “Non solo Gospel…” (ore 21).

Alla villa comunale di Roseto degli Abruzzi, dalle 17, è in programma un convegno sulla Costituzione e la Resistenza nel teramano.

Buon 25 aprile a tutti voi.

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*