PULIAMO L’ABRUZZO

Da il 29 settembre, 2012

L’edizione 2012 di “Puliamo il mondo – Clean up the world” è cominciata come di consueto dalle scuole. Da ieri,  tantissimi studenti abruzzesi sono impegnati nella pulizia di un piccolo spazio del loro mondo, uno spazio pubblico significativo della loro città. Le iniziative per i cittadini entrano nel vivo invece oggi e domani, domenica.

La ventesima edizione della campagna di Legambiente, nata per ripulire dai rifiuti abbandonati strade e giardini della Penisola, è dedicata al problema dei rifiuti e al degrado dei beni culturali e si svolge in concomitanza delle Giornate Europee del Patrimonio. E ha avuto numerose adesioni anche in Abruzzo, da parte di circoli e di Comuni, elencati nel dettaglio sul sito  www.puliamoilmondo.it: il clou ci sarà domenica ad Acciano (Aq), Comune del Parco Regionale del Sirente-Velino, in collaborazione con l’Ente Parco. Le operazioni interesseranno la piazza di fronte alla chiesa della Madonna della Sanità, con un intervento di ripulita a ridosso del fiume Aterno di circa 4 ore. L’appuntamento è per le 9.30 presso la piazza di Acciano.

Lo slogan “L’Italia tesoro d’Europa” esprime il doppio messaggio di questa ventesima edizione: «La gestione sostenibile dei rifiuti e una maggiore tutela del patrimonio culturale – spiega Antonio Sangiuliano, direttore di Legambiente Abruzzo – devono viaggiare di pari passo, vanno potenziate e rappresentano una fetta importante della ricetta per uscire dalla crisi». Per questo, nell’edizione abruzzese 2012 di “Puliamo il mondo” trova un posto di rilievo il progetto “Ricostruire cultura”, in corso ormai da 15 mesi, volto alla valorizzazione del patrimonio culturale del territorio.

Nell’ambito del progetto,  in questa due-giorni sono state organizzate iniziative nei Comuni di Fontecchio, Tione degli Abruzzi e San Demetrio ne’ Vestini. Di seguito i luoghi dove si svolgeranno le operazioni di pulizia da parte dei volontari questo fine settimana. Le adesioni sono volontarie e gratuite.

Provincia di Chieti: Chieti, Atessa, Francavilla al mare, Guardiagrele, Lanciano, Pretoro, Rocca San Giovanni, San Buono, San Salvo e Scerni. Provincia di L’Aquila: Luco dei Marsi, Pescasseroli, L’Aquila, Fontecchio, Tione degli Abruzzi e San Demetrio ne’ Vestini. Provincia di Pescara: Farindola, Montesilvano, Pescara e lungo il fiume Nora. Provincia di Teramo: Alba Adriatica, Bellante, Castellalto, Giulianova, Martinsicuro, Roseto degli Abruzzi, Sant’Egidio alla Vibrata, Silvi (capofila del progetto “Ricostruire Cultura”), Tortoreto.

About gianluca.difazio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*