YPSIGROCK: CHE FESTIVAL, CON BELLE AND SEBASTIAN E ANNA CALVI

Da il 29 aprile, 2014

ddddLa Lineup di Ypsigrock,

il festival indie rock in programma come sempre a Castelbuono, in Sicilia, dal 7 al 10 agosto,

si arricchisce con altre incredibili conferme.

Dopo l’annuncio di Sun Kil Moon di Mark Kozelek, e di Wild Beasts, Fanfarlo, Forest Swords e Money,

arriva la conferma della partecipazione nientedimeno che dei Belle and Sebastian,

dei Moderat,

e di Anna Calvi.

Tutti in Sicilia, a maggior ragione, quest’estate.

Perché i Belle And Sebastian sono una delle band più  amate, e  a ragion veduta, dell’ultimo ventennio musicale.

Senza di loro, lo stesso concetto di indie non sarebbe mai, probabilmente, dilagato.

Formatisi nel 1996 a Glasgow, hanno ridefinito il concetto di pop: il cielo in una cameretta.

Nel 2005, nella natìa Scozia, i Belle and Sebastian sono stati nominati “miglior band di sempre”, battendo Travis, Franz Ferdinand, Teenage Fanclub e persino i Primal Scream.

La musica dei Belle and Sebastian è al contempo eccentrica e classica, intima e travolgente. Ogni loro canzone è un piccolo gioiello di bizzarra intimità.

I MODERAT sono è un progetto di musica elettronica che nasce all’interno della prolifica scena berlinese nel 2002, dalla collaborazione tra il duo Modeselektor (Gernot Bronsert e Sebastian Szarye) e Apparat (Sasha Ring). Il sodalizio è di quelli fatti non per puro diletto ma per conquistare un nuovo stadio di consenso sulla scena internazionale. Moderat è infatti una sintesi perfetta di una spinta creativa che anela la perfezione, come provano le estenuanti sedute in studio di Bronsert, Szarye e Ring. Un progetto ragionato e mai banale, in cui la potenza ritmica e l’impatto ipnotico dei Modeselektor si completa con lo stile dei ricami armonici e melodici di Apparat. E’ dell’anno scorso il loro album Moderat II, rilasciato per Monkeytown Records. Da allora un tour li sta portando ai quattro angoli del pianeta. L’ultima fatica del sodalizio artistico tedesco trova il suo nucleo nel mix di techno tedesca e suoni british e si caratterizza per la sua potenza e per la sua bellezza. Noi di Ozio Magazine lo ascoltiamo a rotta di collo.

ANNA CALVI è di origini italiane ma ha passaporto inglese. Voce baritonale e ammaliante, accompagnata dall’inseparabile chitarra, Anna Calvi crea una musica passionale, viscerale ed intensa. E’ una delle semidee dell’attuale scena indie-rock mondiale. Il suo secondo album, One Breath, risale al 2013. Non per citarci troppo… ma noi di Ozio MAgazine rimanemmo subito folgorati dal suo universo musicale (e siamo volati a Bruxelles, a marzo, per ascoltarla dal vivo).

Quest’estate la Sicilia cala insomma un Festival da fare invidia a tutt’Europa.

About Redazione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*