DIARIO MINIMO DI UNA MAMMA 2.0 (NEVE EDITION)

Da il 13 febbraio, 2012

Pie donne. “Ciao Giulia, sono la signora Pina. Passavo da queste parti e ti ho suonato. Volevo portarti qualcosa, ma ho trovato tutto chiuso. Permesso… aspè, che c’ho tutte le scarpe infangate. Ma è Olivia che piange?”. Cioè, ricapitolando: sei venuta, senza avvisare, alle tre del pomeriggio, per nessun motivo. Mi hai zezzato il parquet e svegliato la bambina. Mi vuoi anche intasare il cesso o va bene così?.

Twitter. Alessia Ventura @ventura_alessia. “La sua voce… La sua bellezza… Il suo talento incomparabile… non la dimenticheremo mai! Continuerò a cantare le sue canzoni a squarciagola!”. Per fortuna Whitney Houston non può sentirti…

Mai mandare tuo marito al supermercato dicendo “Vedi tu”… Tornerà con la spesa di un quindicenne: pizza surgelata, panna spray, biscotti e cioccolatame vario.

Con la fotuna che ho, sul terrazzo dove metto le bricioline, verranno i sorci invece dei passerotti.

Twitter. Roberto Saviano @robertosaviano. “Stare in libreria è come respirare. In questo momento sono a La Central, storica libreria di Barcellona”. “Manuel, ma non è un po’ imprudente per lui, sotto scorta, dire dove si trova su twitter?”. “Ma no, è un diversivo. Quello sta a fare la spesa alla Coop di Cinisello Balsamo”.

Dalla mia finestra suore in mezzo la neve. Io non voglio fare paragoni con i pinguini, però…

Mettere la lavatrice in terrazza non è stata alla fine questa ideona…

Cacchio, è morta la parabola di Sky! Vedo solo la Clerici… Ahhhhhhhhhhh, maledetta, non riuscirai a farmi cucinare!!! 

“Quindi a Bologna siete andati solo tu e Manuel! Un bel weekend romantico. Ma dì la verità, quanto ti è mancata la bambina?”. “Quale bambina?”.

About Giulia Innamorati

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*